I GENERI DEL ROMANZO

 

 

 In base alla FORMA si parla di:

 

1.        romanzo autobiografico narrazione in prima persona, dove l’autore racconta se stesso

2.        romanzo d’appendice originariamente destinato alla pubblicazione a puntate, è costruito in base alle esigenze editoriali

3.        romanzo epistolare  è costituito da una raccolta di lettere, dove il mittente fa da protagonista e il destinatario da amico-confidente. È un genere che conosce il suo massimo sviluppo nel ‘700 e che gode ancora di forte popolarità nell'800. Il protagonista comunica i suoi sentimenti e le sue riflessioni sulle vicissitudini personali e sugli eventi storico-politici per mezzo di un scambio di lettere che è, di solito, immaginario.

Tra i più famosi romanzi epistolari del ‘700 vanno ricordati La nuova Eloisa di J. J. Rousseau; tra quelli dell'800, I dolori del giovane Werther di W. Goethe, e le Ultime lettere di Jacopo Ortis di U. Foscolo.

Nel ‘900 il genere è stato molto meno praticato, anche se uno dei più notevoli successi editoriali italiani degli anni ‘90, Va' dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro, è proprio un romanzo epistolare.

4.        romanzo interattivo – o libro-game, in cui la trama è costruita di volta in volta dalle scelte del lettore.